Open data

La tipologia di licenza open data utilizzata da ogni singolo prodotto cartografico viene indicata nel repertorio cartografico.

I prodotti cartografici vengono distribuiti come stabilito dalla deliberazione di Giunta regionale numero 899 in data 27 giugno 2014 (inserire link) “approvazione delle linee guida recanti criteri generali per gli open data presso la Regione Autonoma Valle d’Aosta” in modalità open-data con le tipologie di licenza descritte di seguito:

I prodotti cartografici vengono distribuiti come stabilito dalla deliberazione di Giunta regionale numero 899 in data 27 giugno 2014 (copertina delibera, testo delibera) “approvazione delle linee guida recanti criteri generali per gli open data presso la Regione Autonoma Valle d’Aosta” in modalità open-data con le tipologie di licenza descritte di seguito:

CC0 - Creative Commons Zero

Creative Commons Zero (CC0 nel seguito) è una dichiarazione che esprime “la più ampia e libera utilizzazione gratuita, anche per fini commerciali e con finalità di lucro” di quanto viene ad essa associato, secondo quanto meglio specificato nel seguito.

Non si tratta, infatti, di una licenza in senso stretto, intesa quale concessione da parte del titolare di un determinato utilizzo dell’opera, delle informazioni ovvero della banca dati, ma di una rinuncia totale ed incondizionata a qualunque diritto su di essi.

Apponendo su un documento la dichiarazione CC0 si rinuncia, infatti, a tutti i diritti sul documento e sui suoi contenuti, dati inclusi, nella misura massima possibile prevista dalla legge.

La Creative Commons Zero dovrà di regola essere preceduta da una dichiarazione relativa alla provenienza del documento.

Lo schema generale di utilizzo della licenza CC0 è il seguente:

Riutilizzo dei documenti e dei dati pubblici [NOME DEL DATASET]

Il riutilizzo dei documenti e dei dati pubblici "[DENOMINAZIONE E DESCRIZIONE SINTETICA DEGLI STESSI]" è stato concesso dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta, ai sensi della DGR nr. del ….., in qualità di soggetto a tale fine legittimato che ne detiene la piena disponibilità. La Regione autorizza, pertanto, la libera e gratuita consultazione, estrazione, riproduzione, modifica e riutilizzo del documento e dei dati in esso contenuti da parte di chiunque vi abbia interesse e per qualunque fine, secondo i termini della Dichiarazione Creative Commons - CC0 1.0 Universal (testo integrale: http://creativecommons.org/publicdomain/zero/1.0/legalcode; una traduzione italiana di riferimento è disponibile all'URL http://www.creativecommons.it/Licenze.

Premesso che l’unica versione della licenza Creative Commons Zero ha valore legale solo nella sua versione originale che è quella in inglese (l'unico riconosciuto da Creative Commons Corporation), si riporta di seguito, al fine di favorirne sia l’uso sia la comprensione dei termini e delle condizioni di riuso da parte del licenziatario, la versione italiana del testo disponibile all'indirizzo http://creativecommons.org/publicdomain/zero/1.0/legalcode.

 

Licenza Creative Commons “Attribuzione o equivalente” in versione 2.5 Italia

La CC-BY è una delinazione CC per la quale, il titolare dell'opera impone una clausola di “Attribuzione” della paternità dell'opera all'autore originario. Si tratta di una clausola per la quale viene imposto di segnalare sempre la fonte.

Tale licenza è consigliabile per i dataset che risultano chiaramente tutelati dal diritto d'autore e/o dal diritto sui generis, disciplinati dalla Legge 633/41.

Esempio:

Licenza della Banca dati [NOME DELLA BANCA DATI]

La titolarità piena ed esclusiva del documento "[DENOMINAZIONE E DESCRIZIONE SINTETICA DEL DOCUMENTO]" è di Regione autonoma Valle d’Aosta, ai sensi della L. 633/41 e s.m.i. (Licenziante).

La Regione autorizza la libera e gratuita consultazione, estrazione, riproduzione e modifica dei dati in essa contenuti da parte di chiunque (Licenziatario) vi abbia interesse per qualunque fine, purché nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons – Attribuzione 2.5 Italia (testo integrale: http://creativecommons.org/licenses/by/2.5/it/legalcode).

Si precisa esplicitamente che con la presente licenza il Licenziante intende autorizzare il Licenziatario ad esercitare, ferme restando le restrizioni della licenza di cui sopra, anche i diritti disciplinati dall'art. 102-bis e ss., L. 633/41 e s.m.i. (c.d. diritto sui generis del costitutore di una banca di dati).

L'attribuzione prevista dalla licenza dovrà avvenire nella seguente forma: [INSERIRE NOTA PER L'ATTRIBUZIONE: es Dati estratti dall'archivio [NOME] di Regione Autonoma Valle d’Aosta e realizzato col contributo di [TERZA PARTE DESIGNATA], [ANNO], [URI]”]

Il Licenziatario è invitato a segnalare ogni eventuale errore o incongruenza che dovessero venire rilevati rispetto al contenuto del documento. Infatti, sebbene il Licenziante faccia quanto ragionevolmente possibile per fornire un'informazione quanto più possibile aggiornata, la stessa non garantisce la completezza, l’aggiornamento e l'esattezza dell’informazione. La segnalazione di eventuali inesattezze o errori può essere inviata al seguente indirizzo di posta elettronica/Internet: [...]”.

Diversamente da quanto previsto per la licenza CC0, la licenza BY 2.5 è disponibile nella versione in lingua italiana adattata all’ordinamento italiano. Pertanto dovrà essere utilizzata la licenza By 2.5 Italia.

INVA SPA GeoPortale del Sistema delle Conoscenze Territoriali v3.0